Progetti di Ricerca

PROGETTI DI RICERCA NAZIONALI

 

Titolo: MetaSpeciOmics”: metabarcoding applicato all’identificazione di specie in alimenti complessi.

Tipologia: Ricerca Corrente 2021 (IZSLER 01/21 RC)

Ente finanziatore: Ministero della salute

Periodo: 2021-2024

Responsabile: Prof. Andrea Armani

Breve descrizione del progetto: Il presente progetto prevede lo sviluppo di una procedura analitica basata sulla tecnica di metabarcoding che possa essere utilizzata dai laboratori ufficiali per l’identificazione di specie in matrici alimentari complesse. A partire da una revisione sistematica della letteratura scientifica relativa alle applicazioni della tecnica di metabarcoding negli alimenti di origine animale, verranno valutati, e successivamente testati, i marker molecolari ed i primers d’elezione per l’analisi di metabarcoding.

 

Titolo: Studio pilota per la definizione di un metodo di sequenziamento di nuova generazione (Next Generation Sequencing) finalizzato all’identificazione di specie in alimenti di origine animale, vegetali o composti commercializzati in rete.

Tipologia: Ricerca Corrente 2022 (IZS LT 14/22 RC)

Ente finanziatore: Ministero della salute

Periodo: 2022-2024

Responsabile: Prof. Andrea Armani

Breve descrizione del progetto:

Il progetto si prefigge lo scopo di informare e tutelare il consumatore e favorire, inoltre, un corretto sviluppo dell’e-commerce delle imprese alimentari. Nello specifico, verranno individuati gli alimenti di rilevanza commerciale, potenzialmente a rischio sanitario, venduti online e successivamente analizzati per l’identificazione delle specie animali e vegetali presenti, mediante analisi DNA barcoding basata su tecnologie di sequenziamento di nuova generazione (Next Generation Sequencing-NGS).

 

 

 

 

 

 

 

Titolo: Studio sull’efficacia di tecniche di trasformazione dei prodotti ittici innovative e tradizionali nella devitalizzazione delle larve di Anisakis.

Tipologia: Ricerca Corrente 2022 (IZS SI 02/22RC)

Ente finanziatore: Ministero della salute

Periodo: 2022-2024

Responsabile: Prof. Andrea Armani

Breve descrizione del progetto:

Il progetto ha lo scopo di sudiare l’efficacia dell’applicazione di tecniche di trasformazione, innovative e tradizionali, sulla vitalità delle larve di Anisakis spp.

 

 

Titolo: Sviluppo di un metodo di DNA metabarcoding per l’identificazione di specie in prodotti a base di carne.

Tipologia: Ricerca Corrente 2023 (IZS PB 02/23 RC)

Ente finanziatore: Ministero della salute

Periodo: 2023-2025

Responsabile: Prof. Andrea Armani

Breve descrizione del progetto:

Scopo del lavoro è la standardizzazione di indagini molecolari basate sul metabarcoding, avvalendosi del sequenziamento Next Generation Sequencing (NGS), per l’identificazione di specie in prodotti a base di carne.

 

TitoloNext Generation Sequencing per la valutazione del rischio in food e feed a base di insetti (NGS-Ins)

Tipologia: Progetto di Ricerca di Ateneo (PRA) 2022 (PRA_22_13)

Ente finanziatore: Università di Pisa

Periodo: 2022-2024

Responsabile: Prof. Andrea Armani

Breve descrizione del progetto:

La metodica metabarcoding (MB) basata sulle tecnologie NGS verrà applicata all’identificazione di specie di insetti edibili al fine di di sviluppare e validare una procedura analitica, trasferibile a laboratori ufficiali e privati operanti nell’ambito della sicurezza alimentare, per l’analisi di alimenti e mangimi. Il MB verrà inoltre utilizzato per caratterizzare, in specie di insetti edibili, il microbioma, e il microbiota, anche in funzione delle tecniche di allevamento, anche al fine di valutare la presenza di microrganismi patogeni per uomo e/o animali, da confermare con l’esame colturale tradizionale.

 

Titolo: InsectFish – The use of insect meal in the fish sector: creating value from farm to fork.

 

Tipologia: PRIN 2022 PNRR – Progetti di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN), Ministero dell’Università e della Ricerca MUR

 

Programma di ricerca:

ERC subfields

SH1_7 Behavioural economics; experimental economics; neuro-economics

SH7_5 Sustainability sciences, environment and resources

LS9_10 Veterinary and applied animal sciences

 

Ente finanziatore: Ministero dell’Università e della Ricerca MUR, Fondi Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

 

Periodo: Novembre 2023-Novembre 2025

 

Responsabile: Responsabile di Unità UNIPI (Partner) – Dott. Simone Mancini

 

Breve descrizione del progetto:

Il progetto InsectFish mira a promuovere la sostenibilità nel settore ittico utilizzando farine di insetti nell’alimentazione dei pesci. L’obiettivo finale è quello di indagare la qualità, il profilo nutrizionale, la valutazione sensoriale e la percezione del consumatore del pesce nutrito con farina di insetti rispetto a un pesce tradizionale. (https://insectfish.unipr.it/)

 

 

Titolo: Congenital diseases of Central Nervous System in Piedmontese calves

 

Tipologia: PRIN: PROGETTI DI RICERCA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE – Bando 2022

 

Programma di ricerca: LS – Life Sciences

 

Ente finanziatore: Ministero dell’Università e della Ricerca MUR.

 

Periodo: Novembre 2023-Novembre 2025

 

Responsabile: Responsabile di Unità UNIPI (Partner) – Dott. Carlo Cantile

 

Breve descrizione del progetto:

The general objective of the present project is the study of the most important congenital and genetic diseases of the central nervous system (CNS) that in the last decades have become of great concern for veterinarians and Piemontese cattle breeders. The spread of new infectious diseases has provoked a clear but sometimes neglected increase of congenital malformations, especially of the CNS. In addition, the enhanced selective pressure and consequent inbreeding in cattle have led to an increased risk of genetic defects. The Italian local breeds have been paying a huge contribution to genetic diseases, as the limited population size of these breeds and the large-scale use of a rather limited number of high-level bulls, aimed at seeking the best productive characteristics, has increased the possibility of establishment of deleterious alleles in this population.

 

Titolo: Tutela della Biodiversità Avicola Italiana: approfondimenti e monitoraggio (TuBAvI-2)

Tipologia: Progetti Nazionali – MASAF Programma di Sviluppo Rurale Nazionale 2014-2022

Programma di ricerca: PSRN 2014-2022 Sottomisura 10.2 – Sostegno per la conservazione, l’uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura – Biodiversità/Comparto avicoli

Ente finanziatore: FEASR 2014-2020

Periodo: 2021-2024 (è la durata del progetto TuBAvI-2)

Responsabile: Margherita Marzoni Fecia di Cossato

Breve descrizione del progetto:

Il progetto nasce dall’associazione di Atenei italiani impegnati da anni nella conservazione della biodiversità attraverso il mantenimento diretto di popolazioni di razze autoctone delle principali specie avicole di interesse zootecnico. E’ dedicato alla salvaguardia, conservazione e valorizzazione delle risorse genetiche in avicoltura, storicamente presenti nel nostro Paese. Si articola su diverse azioni per fornire conoscenza e nuovi strumenti che possano promuovere le tecniche in situ ed ex situ in vitro per la conservazione della biodiversità. Le azioni riguardano: la caratterizzazione fenotipica (Az.1), la caratterizzazione genetica (Az.2), la stima di indici di conservazione, piani di accoppiamento e gestione riproduttiva (Az.4), la valutazione della consanguineità e della diversità genetica nelle popolazioni e il calcolo dell’inbreeding (Az.5), il monitoraggio e valutazione della diversità genetica nelle razze autoctone (Az.6), la valutazione ed individuazione di caratteri di resistenza genetica (Az.7) e le azioni di informazione e disseminazione (Az.10). Il progetto specifico dell’UniPI si occupa della specie Gallus gallus con studi focalizzati su Az.1 (mirata alle popolazioni nucleo delle tre razze conservate in situ: Livorno, Siciliana e Ancona), su Az. 7 (mirata su otto razze) e su Az. 10, oltre a contribuire alla realizzazione delle ricerche nelle azioni di competenza degli altri Partners, fornendo il materiale genetico dei propri nuclei genetici conservati con mantenimento diretto.

Titolo: NOVASOIL (Innovative Business Models For Soil Health).

Tipologia: HORIZON-MISS-2021-SOIL-02-05 – GA 869227

Programma di ricerca: B.2 – Farm to fork, Communities Development and Climate Action

Ente finanziatore: Unione europea

Periodo: 2023-2026

Responsabile: Responsabile di Unità UNIPI (Partner) – Prof. Prof. Francesco Di Iacovo Breve descrizione del progetto:

Soils underpin value chains by supporting crop productivity, biodiversity and livelihoods and they play a crucial role in two of the top business risks: water crises and climate change. If we are to have sustainable businesses, economies and societies, they will be built on healthy soils. Globally, soils are under threat. We face an urgent situation where a third of soils globally is moderately or highly degraded.

 

Titolo: IN-HABIT (INclusive Health And wellBeing In small and medium size ciTies).

Tipologia: HORIZON- H2020-SC5-2019-2, GA 869227

Programma di ricerca: SC5-14-2019 Visionary and integrated solutions to improve well-being and health in cities

Ente finanziatore: Unione europea

Periodo: 2020-2025

Responsabile: Prof. Francesco Di Iacovo

Breve descrizione del progetto:

IN-HABIT is an EU Horizon 2020 project that aims to foster inclusive health and wellbeing (IHW) in four peripheral small and medium-sized cities (SMSCs): Cordoba (Spain), Riga (Latvia), Lucca (Italy) and Nitra (Slovakia). In each city, the project will mobilise existing undervalued resources (culture, food, human-animal bonds and environment) to increase IHW, with a focus on gender, diversity, equity and inclusion. The integrated approach will combine technological, digital, nature-based, cultural and social innovations in selected urban public spaces. These solutions will be co-designed, co-deployed and co-managed with and by local stakeholders.

 

Titolo: THE Tuscany Health Ecosystem “Towards an Integrated Care System for people with chronic diseases, multimorbidity, frailty, and polypharmacy” – PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Tipologia: PNRR

Programma di ricerca: Spoke-10 “Population Health”

Ente finanziatore: Unione europea

Periodo: 2022-2025

Responsabile: Prof.ssa Elena Bargelli (coordinatrice), Prof. Francesco Paolo Di Iacovo, Porf.ssa Roberta Moruzzo

Breve descrizione del progetto

This spoke is coordinated by SSSA and involves the partners UNIFI, UNIPI, UNISI, UNISTRASI whose proposals will contribute methods as well as tools able to support the governance of the health ecosystem and to provide evidence to close the gap between innovation and large-scale implementation.

 

Titolo: Soil Health and Agriculture Resilience through an Integrated Geographical information systems of Mediterranean Drylands (SHARInG-MeD).

Tipologia: progetto PRIMA

Programma di ricerca: PRIMA-Med sect 1.2.1 del 2022 (H2020) (esempio: operazione 10.2.01 Conservazione della biodiversità animale e vegetale)

Ente finanziatore: Unione Europea

Periodo: da 01/06/2023 a 30/05/2026

Responsabile: Prof. Sergio Saia

Breve descrizione del progetto:

L’obiettivo generale di SHARInG-MeD è studiare il ruolo dell’uso del suolo e di tre strategie chiave di gestione del suolo (gestione conservativa, ammendanti organici e microrganismi benefici) sulla qualità del suolo integrando indicatori fisico-chimici, biologici (microrganismi, nematodi, invertebrati, piante), agronomici, economici e ambientali (ivi incluso lo studio di impatto ambientale) per le aree coltivate del mediterraneo. Al contempo, il progetto si occuperà di fornire una strategia di armonizzazione tra il modulo LUCAS del JRC-ERC (applicato in Europa) e il progetto H2020 Soil4Africa (applicato in Africa) operando un campionamento in usi del suolo diversi e prossimali in vasi areali del sud Europa, dell’Asia occidentale e al Nord Africa (WANA) e studiano i predetti indicatori a scala di Nut-3. Infine, il progetto abbraccerà gli intenti e siti di campionamento di una pluralità di progetti H2020, Horizon Europe e altri progetti nazionali e internazionali.

 

Titolo: Sustainable Soil health land use, land use change and agroecological subsoil management practices (SUS-SOIL).

 Tipologia: progetto Horizon Europe

Programma di ricerca: HORIZON-MISS-2023-SOIL-01-01

Ente finanziatore: Unione Europea

Periodo: 01/09/2024-30/08/2028

Responsabile: Prof. Sergio Saia

Breve descrizione del progetto:

L’obiettivo generale del progetto SUS-SOIL è sviluppare una serie di 15 Subsoil-Living Labs (LL) e una rete internazionale di gestione agroecologica del sottosuolo (ASM) per inventariare, analizzare e confrontare i diversi usi del suolo e le pratiche ASM e il loro impatto sulle variazioni e le dinamiche spaziali chimiche, fisiche e biologiche del sottosuolo.

Questa analisi costituirà il punto di partenza per aumentare la consapevolezza dei gestori del territorio e delle autorità pubbliche per comprendere le minacce e i rischi del sottosuolo per supportare il cambiamento di uso del suolo e la trasformazione dell’AEA in Europa al fine di proteggere i sottosuoli, aumentare la fornitura di servizi ecosistemici del sottosuolo, promuovere la sicurezza idrica e mitigazione dei cambiamenti climatici degli ecosistemi agricoli, forestali e urbani.

Questo obiettivo generale sarà raggiunto sviluppando una serie di 15 LL del sottosuolo per analizzare l’uso storico del suolo a lungo termine e la gestione dei suoli e convalidare l’efficacia dei diversi usi del suolo e delle pratiche di gestione del territorio.

 

Titolo: K-EAT (Know and Eat: sharing scientific knowledge to build up responsible and aware consumers of tomorrow).

Tipologia: Progetto PRIN-PNRR

Programma di ricerca: LS – Life Sciences, SH – Social Sciences and Humanities

Ente finanziatore: Unione europea NextGenerationEU

Periodo: 2023-2025

Responsabile: Responsabile di Unità UNIPI (Partner)- Dr. Francesco Riccioli

Breve descrizione del Progetto:

Aquaculture and edible insects productions have been recently proposed as solutions to ensure access to safe and sustainable food without burdening natural resources and biodiversity, while mitigating the impact of climate change. Despite their high nutritional value and sustainability, Italian people are reluctant to consume farmed fish and insects.

 

Titolo: Validation of primary 3D culture systems of canine spontaneous tumors as in vitro model for the study of cancer phenotype, genotype and metabolism.

Tipologia: PRIN

Programma di ricercar: LS – Life Sciences

Ente finanziatore: UE

Periodo: biennale

Responsabile: PI: prof Giuseppe Sarli Unibo

Associated investigator RU Unipi: prof.ssa  Francesca Millanta

Breve descrizione del progetto:

The aim of the project is to collect and establish primary 3D cell cultures from canine spontaneous neoplasms, by a small and handheld bioreactor developed to recreate a 3D tissue-like structure in a closed system, which integrates a 3D scaffold able to sustain growth of normal and pathological cells within a biologically relevant environment. Two OUs (Milan and Pisa) will provide samples of osteosarcomas and splenic hemangiosarcomas (Milan), mucosal melanoma and urothelial carcinoma (Pisa) from canine patients and will evaluate their immunohistochemical phenotype. The OU in Bologna will generate the 3D cultures from the same cases, part of which will be formalin fixed, paraffin embedded and returned to Milan and Pisa OU to comparatively perform the same immunohistochemical exam as for the primary tumor. At the Bologna OU genotypic and biochemical investigations will also be performed both on samples from primary tumours and 3D cultures. The final goals are the demonstration of: 1) expression of the same differentiation markers (CD31 and FVIII-RA for hemangiosarcomas, Vimentin, RUNX2 and ALP for osteosarcomas; Melan-A, S100 and PNL2 for melanomas, PANcytokeratin and uroplakin for urothelial carcinomas) by neoplastic cells in the primary tumor and the corresponding 3D system; 2) expression of the same genetic alterations by Next Generation Sequencing (NGS) of a selection of genes (BRAF, CDKN2A, DMD, KRAS, MYC, NRAS , PIK3CA, PLCG1, PTEN, RB1, SETD2, TP53) in the primary tumor and the corresponding 3D system, which, integrated with results from point 1, will increase the evidence of the replication, in the 3D system, of the same primary neoplastic cells; MUR – BANDO 2022 Ministero dell’Università e della Ricerca 3) identification of metabolic switch of cancer cells in primary tumours and 3D cultures from oxidative to glycolytic metabolism to counteract the mitochondrial OXPHOS deficiency and evaluation of the molecular events of mitochondrial dysfunction that trigger the permeability transition pore opening during programmed cell death in cancer cells. The dog is a good candidate species because of a well-established literature with consistent data, providing a model with higher probability to bear genetic anomalies in the primary tumor that may be demonstrated specifically in the corresponding 3D culture. Furtheremore two out of the four neoplastic types chosen (osteosarcoma and mucosal melanoma) are spontaneous animal models of human diseases and, by this way, the proposal provides data of translational medicine. The main point of advancement of knowledge is the identification and implementation of available protocols for setting up 3D systems capable of producing in a short time (7 days) primary 3D cell cultures of tumors that maintain the morphological, phenotypic, genetic and metabolic characteristics of the primary neoplasm. A field of application of the results provided is to employ the proposed model for more accurate and rapid studies of targeted therapies.