Didattica e Covid-19

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE DELLE PRODUZIONI ANIMALI

ORGANIZZAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICA 2° SEMESTRE A.A.2020/21

Attività didattica

Nel secondo semestre dell’A.A. 2020/21 le lezioni frontali e le esercitazioni in aula del primo e del secondo anno verranno svolte in modalità doppia (presenza + modalità a distanza).
Le esercitazioni in laboratorio e le lezioni fuori sede si svolgeranno per alcuni corsi in modalità doppia e per altri in modalità a distanza.
L’elenco delle attività pratiche che saranno erogate in modalità doppia (presenza + modalità a distanza) è schematizzato nel documento approvato dagli Organi Accademici dell’Ateneo su proposta del Corso di Laurea.

Durante tutto il percorso di studio, Il CdL offre supporto agli studenti mediante il servizio di Tutorato ordinario.

Tirocinio curriculare

Per il CdS Magistrale in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali il tirocinio curriculare è un’attività formativa obbligatoria.

Salvo specifiche disposizioni dell’Ateneo, il tirocinio potrà essere effettuato sia a distanza sia in presenza ed anche in forma mista, in funzione della disponibilità delle strutture interne ed esterne al Dipartimento ad accogliere tirocinanti.

Tirocinio in presenza o in modalità mista

Gli studenti, per effettuare il tirocinio in presenza o in modalità mista, dovranno seguire la consueta procedura di tirocinio del CdS Magistrale in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali, compilando la relativa modulistica. L’attivazione del tirocinio è infatti subordinata alla sottoscrizione, da parte del soggetto ospitante e del tirocinante, di un progetto formativo, secondo quanto previsto nella procedura di tirocinio, nel quale sono definiti tempi e modalità di svolgimento delle attività formative.

Nel caso lo studente svolga il tirocinio in presenza o in modalità mista, dovrà quindi inserire il progetto formativo presso le strutture ospitanti e, nel caso di strutture interne, presso l’Unità Didattica del Dipartimento, previo appuntamento da richiedere all’indirizzo didattica@vet.unipi.it. Oltre al progetto formativo sarà necessaria:

  • una dichiarazione, redatta secondo il Fac-simile A, sottoscritta dal referente di settore, se il tirocinio sarà svolto presso strutture dell’Ateneo;
  • una dichiarazione dell’ente ospitante esterno, redatta secondo il Fac-simile B unitamente ad una copia del Protocollo di prevenzione Covid-19 o delle Istruzioni operative di sicurezza adottate dal medesimo ente ospitante, nel caso il tirocinio venga svolto presso enti/imprese diverse dall’Ateneo.

Tirocinio a distanza

 Per la richiesta di attivazione del tirocinio a distanza, lo studente deve compilare la domanda di tirocinio a distanza (Modello 1TD). L’attività di tirocinio a distanza è concordata con il Tutor accademico, che ne definisce anche la durata in termini di ore di impegno, e con il Tutor aziendale. Tale attività dovrà essere tale da impegnare lo studente per un numero di ore adeguato a completare i CFU totali di tirocinio che deve effettuare (ogni CFU di tirocinio vale 25 ore).

Una volta compilata la domanda di tirocinio, previo accordo con il Tutor accademico (che firmerà anche digitalmente la domanda) ed il Tutor aziendale, lo studente la invia per e-mail all’Unità didattica e, per conoscenza, al Tutor accademico e al Tutor aziendale.

L’Unità didattica invia per mail una copia protocollata della domanda di tirocinio a distanza al Coordinatore della Commissione di Tirocinio che riunirà per via telematica la Commissione per la valutazione collegiale. Il verbale di valutazione della domanda viene poi inviato per mail all’Unità didattica, che ne comunica l’esito allo studente.

Durante lo svolgimento del tirocinio a distanza lo studente dovrà riempire un’agenda di tirocinio, indicando le ore dedicate allo svolgimento dell’attività (Modello 2TD).

Al termine del tirocinio a distanza, lo studente preparerà una breve relazione sull’attività svolta e la invierà al Tutor aziendale e al Tutor accademico insieme all’agenda di tirocinio.

La relazione di tirocinio dovrà essere validata dal Tutor accademico e dal Tutor aziendale. Inoltre, il Tutor aziendale validerà l’agenda di tirocinio dello studente ed esprimerà un giudizio sul lavoro svolto (Modello 3TD) inoltrando al Tutor accademico. Il Tutor accademico si occuperà di inviare l’agenda di tirocinio e la relazione dello studente, insieme al giudizio del Tutor aziendale, all’Unità didattica, che a sua volta inoltrerà tali documenti al Coordinatore della Commissione di tirocinio.

La Commissione procederà alla valutazione del tirocinio effettuato dallo studente e all’assegnazione del punteggio, con le stesse modalità descritte nella Procedura di tirocinio del CdS Magistrale in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali.

Il verbale con la valutazione dell’attività di tirocinio verrà inviato per mail all’Unità didattica e al Presidente di CdS.