Adeguamenti alla gestione del CdS di Medicina Veterinaria per l’emergenza sanitaria (contiene info importanti per gli studenti)

TEST SULLA SICUREZZA

Solo per gli studenti del II e III anno ancora inadempienti: al momento è possibile sostenere la prova della parte erogata dall’Ateneo, per l’attivazione contattare entrambi gli indirizzi email: didattica@unipi.it e monica.barsotti@unipi.it

Il test riguardante la parte erogata dal CdS e che usualmente si svolge in aula computer per adesso è sospeso fino a nuovo avviso.

Gli studenti del primo anno non devono ancora attivare alcuna procedura, saranno avvisati da me quando arriverà il momento opportuno.

IDONEITA’ DI LINGUA STRANIERA

Di seguito quanto riportato dal sito del CLI e pubblicato il 28 aprile:

PROVA DI IDONEITÀ – SESSIONI MAGGIO/GIUGNO/LUGLIO

A causa dell’emergenza COVID-19 al momento il calendario programmato per le prove di idoneità non può essere rispettato.

Il Centro Linguistico si sta attrezzando per poter riprendere l’erogazione delle prove per via telematica: ogni aggiornamento in merito sarà tempestivamente comunicato su questo sito.

Per eventuali e motivate urgenze dovute a scadenze, per i mesi di maggio e giugno, si prega di scrivere una email all’indirizzo certificazione@cli.unipi.it, dettagliando le motivazioni della richiesta, matricola, corso di studi, lingua e livello richiesti. Le richieste saranno valutate singolarmente.

Pubblicata il 28/04/2020 in Avvisi

Solo per gli studenti del III anno che devono ancora sostenere l’idoneità per superare lo sbarramento del IV anno (entro il 30 settembre 2020): se gli esami a distanza del CLI non saranno attivati contattatemi per mail tra il 3 e il 5 giugno, raccoglierò tutte le vostre richieste e mi farò portavoce con il CLI della vostra situazione.

Tutti gli altri studenti possono tranquillamente attendere che il CLI ripristini le prove di idoneità.

IDONEITA’ INFORMATICA

Dal 22 aprile si può sostenere ii test SAI (idoneità informatica) a distanza. Tutte le informazioni necessarie sono disponibili al seguente link http://sainews.humnet.unipi.it (comunicazione già inviata da me per mail a tutti gli studenti il 20 aprile 2020).

 

Questionario di valutazione degli studenti

Normalmente per ottenere la firma di frequenza ai Corsi alla fine di ogni semestre, gli studenti devono aver frequentato almeno il 70% delle lezioni e aver compilato il questionario di valutazione del Corso (i docenti dovrebbero verificare l’attestazione di avvenuta compilazione prima di erogare la firma sul libretto). Vista la situazione attuale e l’impossibilità di concedere le firme di frequenza alla fine del semestre (leggi oltre), il Consiglio ha deciso di derogare temporaneamente a tale procedura. Considerata, però, l’importanza che riveste la valutazione dei Corsi da parte degli studenti, vi esorto a valutare comunque i Corsi entro la fine del semestre. Vi consiglio di non prendere in cosiderazione la domanda  BF2: Le lezioni fuori sede sono risultate utili per la tua formazione? (non sono state svolte le lezioni fuori sede) e per ciò che concerne la domanda B08: “Le attività didattiche integrative (esercitazioni, tutorati, laboratori, etc.) sono utili all’apprendimento della materia?” sarebbe opportuno che esprimeste un giudizio inerente l’attività sostitutiva che il docente dell’insegnamento ha messo in atto per sopperire all’impossibilita di svolgere la didattica pratica. Potete, infine, esprimere un giudizio sulla vostra esperienza generale di didattica online, compilando il questionario relativo a “Organizzazione e servizi” nel quale sono state inserite domande specifiche sulla fruizione della didattica a distanza.

 

Regolamento di Tesi

Valutata l’oggettiva difficoltà per alcuni studenti di svolgere le attività previste per la conclusione della loro tesi di Laurea, come per esempio la raccolta di dati di laboratorio/casi clinici, il Consiglio ha deliberato le seguenti modifiche transitorie al Regolamento di tesi di Laurea:

–     possibilità di modificare l’argomento della tesi nell’ambito dello stesso settore scientifico disciplinare, mantenendo lo stesso Relatore/Correlatore e Controrelatore, mandando opportuna comunicazione alla Presidenza del CdS e all’Unità didattica; la comunicazione deve essere inviata dal Relatore della Tesi.

–     possibilità, previo accordo tra studente e Relatore, di convertire la tesi da sperimentale a compilativa.

 

Firma di frequenza

Il Consiglio ha deliberato di permettere a tutti gli studenti che sono nelle liste dei singoli anni di corso del II semestre (per lista si deve intendere l’elenco che i docenti hanno utilizzato fino al 4 marzo per raccogliere le firme o fare l’appello in aula) di sostenere gli esami del II semestre del presente anno accademico anche nel caso in cui non abbiamo raggiunto il 70% delle presenze, qualora queste siano state verificate dal docente. Quando si tornerà all’attività frontale non a distanza sarà apposta sul libretto di questi studenti la firma di frequenza dei Corsi del II semestre.

 

Orari delle lezioni a.a. 2020-2021

Il Consiglio ha deciso che per il I semestre del prossimo anno accademico sarà predisposto un orario in cui tutta la didattica teorica sarà erogata nella prima parte del semestre, mentre la didattica pratica inizierà nella seconda parte. In base all’evolversi della situazione sanitaria saranno portati in discussioni ulteriori provvedimenti, in particolare nel caso del procrastinarsi delle attività a distanza.

 

Procedura per la Gestione e Valutazione delle attività di Tirocinio con modalità a distanza: indicazioni complementari

L’Ateneo ha previsto che l’attivazione di nuovi tirocini sia per il momento con modalità a distanza e avvenga dando priorità ai tirocini curriculari obbligatori per il conseguimento del titolo di studio e, fra questi, a quelli destinati agli studenti più vicini al completamento degli studi. Il CdS ha già attivato percorsi di tirocinio a distanza per questa tipologia di studenti ma era importante stabilire dei criteri minimi di inclusione per poter presentare la domanda.

I criteri scelti dal Consiglio sono stati i seguenti:

-aver già presentato domanda di tesi di laurea presso l’Unità didattica del Dipartimento e quindi aver identificato un argomento di tesi, Relatore/correlatore e controrelatore;

-essere alla fine del proprio percorso di studio, quindi aver sostenuto la maggior parte degli esami previsti (esami mancanti fondamentali non superiori a 5), in particolare quelli propedeutici al tirocinio (singole peculiarità saranno valutate al momento della richiesta);

– avere già concordato con il proprio Relatore di tesi la data prevista per la prova finale che deve essere stata programmata non oltre 10 mesi dalla presentazione della domanda di attivazione del tirocinio a distanza.