Scritto da
Martedì, 21 Marzo 2017 14:37

Mobility Consortium

Nell’ambito del Programma Erasmus+, l’Università di Pisa emana un Bando che permette agli studenti iscritti a Corsi di laurea triennale, magistrale e a ciclo unico, corsi di Dottorato, Scuole di Specializzazione e Master di I e II livello, di svolgere all’estero un periodo di traineeship (tirocinio formativo o stage professionalizzante). I contributi finanziati dall’Unione Europea sono assegnati per lo svolgimento delle seguenti attività:

 

  • tirocini obbligatori
  • tirocini extracurriculari
  • attività di ricerca
  • tesi

Requisiti di ammissione: Possono presentare domanda di candidatura gli studenti di Corsi di laurea triennale, magistrale e a ciclo unico, corsi di Dottorato, Scuole di Specializzazione e Master di I e II livello, che entro la data di scadenza del Bando di selezione risultino iscritti all’Università di Pisa.

 

Presentazione della candidatura: La domanda di candidatura dovrà essere compilata e presentata esclusivamente online attraverso il Portale Consortium.

 

Ulteriori Informazioni: Le informazioni relative alla durata della mobilità, ai Paesi di destinazione e ai contributi alla mobilità sono indicate nel Bando di selezione pubblicato sul sito web di Ateneo.

Scritto da
Martedì, 21 Marzo 2017 14:35

Erasmus - Mobilità per studenti e docenti                                 DOCENTI

Il Programma Erasmus+/Erasmus - mobilità per studenti e docenti consente al personale docente dell’Università di Pisa di svolgere un periodo di docenza nei Paesi membri dell'Unione Europea e in altri Paesi aderenti al Programma. La mobilità è regolata sulla base di accordi bilaterali stipulati tra il Dipartimento di Scienze Veterinarie e Istituti di Istruzione Superiore di Paesi partecipanti al Programma Erasmus+.

 

Durata della mobilità: La durata complessiva del periodo di mobilità va da un minimo di 2 giorni ad un massimo di 2 mesi di attività, esclusi i giorni di viaggio, e un minimo di 8 ore di insegnamento per settimana.

 

Requisiti di ammissione: Può partecipare alla mobilità il personale docente anche a contratto.

 

Paesi verso i quali sono stabiliti accordi bilaterali:

 

 Paese  Università  Città
 Bulgaria Trakiyski Universitet Stara Zagora 
 Francia Agrocampus Ouest  Rennes
 Lettonia Latvijas Lauksaimniecîbas Universitâte Jelgava
 Polonia Uniwersytet Przyrodniczy w Lublinie Lublin 
  Uniwersytet Warminsko-Mazurski w Olsztynie Olsztyn 
Portogallo  Universidade de Evora Evora 
Slovenia Univerza v Ljubljani Lubiana 
Spagna Universitat Autónoma de Barcelona Barcelona
  Universidad de Córdoba Cordoba
  Universidad de Las Palmas de Gran Canaria Las Palmas
  Universidad de León Leon 
  Universidad de Murcia Murcia 
  Universidad Católica de Valencia San Vicente Mártir Valencia 
 Turchia Afyon Kocatepe Üniversitesi Afyon
  Uludag Üniversitesi Bursa
  Aksaray University Aksaray 
  Namik Kemal Üniversitesi Tekirdag 
  Yüzüncü Yil Üniversitesi Van

 

Ulteriori informazioni sugli accordi bilaterali

 

Presentazione della candidatura: Le richieste dei docenti interessati devono essere fatte pervenire al CAI, che redige una graduatoria tenendo presenti le indicazioni UE sulla rotazione dei docenti e dando la precedenza a coloro che non hanno mai utilizzato tale opportunità. Il CAI invierà la graduatoria alla Direzione Ricerca e Internazionalizzazione che procederà con l’assegnazione dei fondi dandone comunicazione al CAI.

 

Contributi alla mobilità: Per le attività svolte è previsto il rimborso a piè di lista, quindi verranno rimborsati i costi effettivamente sostenuti secondo il regolamento delle Missioni fuori sede. Il numero di posti disponibili e il tetto massimo di spesa per la mobilità sono definiti annualmente.