Scritto da
Mercoledì, 23 Luglio 2014 11:01

Costo Analisi

Tariffario per gli esami neuropatologici

 

 Cod

Analisi 

 Prezzo €

 303

Esame istologico

 28,50

 304

Esame immunoistochimico

 41,00

 319

 Biopsia di muscolo scheletrico

 45,75

 320

 Biopsia di nervo periferico

 30,50

 

  • I prezzi sono comprensivi di IVA ed ENPAV.
  • Per esame istopatologico si intende l'analisi di biopsie di lesioni coinvolgenti il SN centrale o periferico, oppure l'esame dell'intero encefalo e midollo spinale.
  • Il costo della biopsia di muscolo e di nervo si riferisce al singolo caso clinico.

MODALITA' DI PAGAMENTO:

  • Bonifico bancario

Banco Popolare - Società Cooperativa
Coordinate Bancarie  (IBAN): IT 47 X 0503414011000000030604

P.IVA 00286820501

Intestati a: Dipartimento di Scienze Veterinarie - Viale delle Piagge, 2 - 56124 Pisa

Indicare il numero di partiva IVA o il codice fiscale per la fatturazione

TEMPI DI RISPOSTA: 4-7 giorni lavorativi, in base alle analisi richieste. MODALITA' PER IL RITIRO DEL REFERTO:  (da indicare sul modulo di accompagnamento

 

  • direttamente all'Accettazione del Dipartimento
  • per posta
  • per fax
  • per e-mail
Scritto da
Mercoledì, 23 Luglio 2014 10:20

Come Prelevare Tessuti

Alcuni consigli per consentire al laboratorio di utilizzare il materiale nelle migliori condizioni.

Evitare il congelamento dei tessuti! Il tessuto nervoso può mantenersi in condizioni ottimali per la "diagnostica di routine" fino a 24-36 ore, se mantenuto a +4°C. Modalità diagnostiche "speciali" e neuromuscolari richiedono specifici accorgimenti. Per qualsiasi problema, contattare il laboratorio.


Si prega di inviare il materiale patologico (tessuto nervoso, biopsie neuromuscolari, etc.) accompagnato da una esauriente scheda clinica [modulo di accompagnamento].

Diagnostica di routine (neuropatologia necroscopica o chirurgica)

Fissare i tessuti prelevati in formalina al 10% (biopsie operatorie, materiale prelevato dallo speco vertebrale, etc.).

Inviare l'encefalo intero previa completa fissazione in formalina al 10-20%. Nel caso di difficoltà operative, considerare l'invio del cadavere intero o della testa entro le 24 ore dalla morte con conservazione in ambiente refrigerato.
L'encefalo asportato deve essere riposto in un contenitore chiuso sufficientemente capiente da non provocare compressioni e/o distorsioni dell'organo e da contenere abbondante formalina. E' consigliabile porre del cotone nel fondo del recipiente [esempio].


Schema indicativo delle modalità e dei tempi minimi di fissazione dell'encefalo,
Animale
Durata   minima
di fissazione (gg)

Quantità minima

di formalina (ml)

Diametro minimo

del contenitore (cm)

 Gatto 2-3 250 8
Cane piccola  taglia 3 300 8
Cane media taglia 5 500 10
Cane grande taglia 7
500 10
 Piccolo ruminante 6-7
1000 15
 Suino  7 1000 15
 Bovino 15 5000 20
 Cavallo 15
5000 20

* Dopo 2-3 gg di fissazione, è preferibile sostituire la formalina con una soluzione fresca.Separare il cervello dal cervelletto e porre quest'ultimo in un altro contenitore

Sostituire la formalina dopo 24 ore di fissazione. Dopo il periodo minimo di fissazione, l'encefalo può essere spedito in un contenitore più piccolo, sempre in formalina.Per quanto riguarda il midollo spinale, inviare separatamente i segmenti midollari cervicale (C1-C5), cervico-toracico (C6-T2), toraco-lombare (T3-L3) e lombo-sacrale (L4-S3). Ridurre i diversi segmenti ad una lunghezza tale da non provocarne curvature all'interno del contenitore. Negli animali di grossa taglia, è consigliabile tagliare longitudinalmente la dura madre per permettere una migliore fissazione.


In caso di malattie neurodegenerative, dismetaboliche o multisistemiche, considerare l'invio anche di altri organi (fegato, rene, etc.).

In caso di sospetto di malattie da accumulo lisosomiale, è possibile effettuare una biopsia cutanea e richiedere un esame ultrastrutturale e/o dosaggi enzimatici su di fibroblasti. Per l'esame ultrastrutturale, fissare la biopsia in glutaraldeide al 2,5%; per i dosaggi enzimatici, richiedere al laboratorio il mezzo di trasporto per la biopsia.

Vista la complessità del trattamento del materiale, è preferibile comunque contattare il laboratorio.


Diagnostica neuromuscolare

E' sempre preferibile inviare biopsie di nervo e muscolo in caso di malattie neuromuscolari.

La biopsia del nervo deve essere della lunghezza di circa 2-3 cm e deve essere fissata in delicata tensione con due spilli ad entrambi i capi su un supporto rigido e rettilineo [esempio]. E' anche possibile utilizzare come supporto il bastoncino di un cotton-fioc al quale legare i fili di sutura utilizzati per separare i fascicoli nervosi durante l'intervento bioptico. Il nervo va immerso (con il supporto) in formalina al 10% in un contenitore chiuso.

La biopsia muscolare deve essere eseguita prelevando un cilindretto lungo circa 1,5 cm, largo e spesso 1 cm con l'accorgimento che le fibre siano orientate longitudinalmente alla lunghezza del cilindretto [esempio]. La biopsia deve essere inviata non fissata, avvolta in una garza imbevuta di soluzione fisiologica e riposta dentro una provetta da ematologia con tappo in gomma [esempio]. Inviare la biopsia muscolare (insieme alla biopsia di nervo) entro le 30 ore dal prelievo, se mantenuta refrigerata a +4°C. E' necessario che il campione così trattato venga mantenuto alla temperatura di refrigerazione anche durante il trasporto al laboratorio. A questo scopo è opportuno utilizzare delle mattonelle refrigerate e proteggere le provette dagli urti da trasporto. Esistono in commercio contenitori di provette refrigerabili che ne garantiscono anche un'adeguata protezione [esempio].
E' preferibile inviare anche un secondo campione di muscolo delle stesse dimensioni fissato in formalina al 10%.