Info Generali

Dipartimento di Scienze
Veterinarie

Scuola di
specializzazione in

“Patologia e cLINICA degli animali d’affezione”

Direttore: Prof. Grazia GUIDI

Via Livornese Lato Monte, snc - 56122 San Piero a Grado - Pisa -
Segreteria Scuola Tel. 050 2210141
E-mail Direttore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Tel Direttore: 050 2210167 - 3473714962

 


Obiettivi formativi e descrizione

Lo specialista in Patologia e Clinica degli Animali d’Affezione deve maturare adeguate conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della fisiopatologia, della semeiotica funzionale e strumentale, della clinica e della terapia delle patologie del cane e del gatto. Gli specifici ambiti di competenza sono rappresentati da:
Medicina interna, relativa alle conoscenze di epidemiologia, eziopatogenesi, fisiopatologia, sintomatologia clinica, diagnosi clinica, sia diretta che collaterale, e terapia medica con specifica competenza nella medicina d’urgenza e pronto soccorso.
Chirurgia generale, per la quale si richiedono specifiche conoscenze di chirurgia d’urgenza, pronto soccorso, traumatologia, chirurgia dell’apparato digerente, endoscopia e chirurgia mini-invasiva, ortopedia, chirurgia toracica, chirurgia oncologica, neurochirurgia, oftalmologia, stomatologia oltre a conoscenze di tipo anestesiologico e di rianimazione.
Teriogenologia, comprensiva di diverse discipline quali la diagnostica prenatale e la fisiopatologia del parto; la ginecologia, l’andrologia, le neoplasie genitali femminili e maschili e della mammella, nonché le tecniche d’inseminazione artificiale, le biotecnologie riproduttive ed il monitoraggio del ciclo della femmina.
Per quanto riguarda gli obiettivi formativi integrati (ovvero tronco comune) lo specializzando deve aver acquisito conoscenze teoriche e competenze pratiche in merito a:
- riconoscimento delle principali malattie infettive e parassitarie con particolare riguardo a quelle incluse nel Regolamento di Polizia Veterinaria e negli elenchi dell’ Organisation International des Epizooties (OIE);
- nozioni inerenti la diagnostica di laboratorio delle malattie virali, batteriche e parassitarie;
- nozioni inerenti l’eziologia e la patogenesi delle malattie con competenze pratiche sui quadri morfopatologici, macro e microscopici;
- nozioni inerenti i farmaci per uso veterinario;
- acquisizione di conoscenze necessarie ad eseguire un esame clinico e ad impostare un adeguato protocollo terapeutico anche sulla base delle conoscenze di diagnostica strumentale e di laboratorio;
- approfondimento delle conoscenze medico-legali relative alla professione veterinaria nell’ambito degli animali d’affezione;
- approfondimento delle tecniche chirurgiche ed ostetriche.
Gli obiettivi formativi sono sia di base che di formazione generale: Gli obiettivi formativi di base comprendono l’apprendimento di conoscenze di fisiologia, di anatomia topografica; gli obiettivi della formazione generale comprendono l’alimentazione, l’allevamento e l’igiene zootecnica; sono da comprendersi inoltre le conoscenze necessarie per la valutazione epidemiologica e l’inquadramento dei casi clinici mediante l’utilizzazione dei sistemi informatici. Lo Specializzando deve acquisire le conoscenze di base necessarie ad organizzare e gestire la propria attività di medico veterinario in rapporto alle caratteristiche delle strutture e del territorio nelle quali è tenuto ad operare.
Per gli obiettivi formativi della tipologia della scuola, relativamente alla medicina interna, lo Specializzando deve acquisire una soddisfacente conoscenza teorica e competenza professionale nel riconoscimento e nel trattamento, anche in condizioni d’emergenza-urgenza, delle più diffuse patologie relative ai seguenti ambiti:
a) malattie cardiovascolari, malattie respiratorie, malattie dell’apparato gastroenterico, malattie neurologiche, malattie della cute, malattie endocrine, malattie dell’apparato emopoietico, malattie dell’apparato genito-urinario, oncologia medica e disturbi del comportamento; lo Specializzando inoltre deve essere in grado di promuovere ogni azione finalizzata a conservare lo stato di salute degli animali d’affezione, di fare opera di educazione sanitaria e di prevenzione e aver maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nei campi della organizzazione, gestione e assistenza sanitaria all’interno degli allevamenti e dei canili; è altresì richiesto l’apprendimento delle procedure di rianimazione e pronto soccorso;
b) per quanto attiene alle discipline chirurgiche, lo Specializzando deve apprendere le conoscenze fondamentali utili alla gestione del paziente chirurgico, i principi di asepsi e antisepsi, inquadrare le problematiche inerenti all’organizzazione e all’igiene ambientale delle sale operatorie; conoscere lo strumentario chirurgico ed i materiali di sutura, nonché le tecniche e le metodiche chirurgiche tradizionali e alternative; acquisire un’approfondita conoscenza per la valutazione clinica complessiva delle malattie del paziente chirurgico utile per l’indicazione al tipo di trattamento medico o chirurgico più efficace in funzione dei rischi, dei benefici e dei risultati per ogni singolo paziente; essere in grado inoltre di scegliere le soluzioni chirurgiche ritenute più idonee nel trattamento della malattia; avere le conoscenze adeguate per affrontare le problematiche relative all’impostazione e alla gestione del decorso postoperatorio e dei controlli a distanza; acquisire le conoscenze di base e l’esperienza necessaria per diagnosticare e trattare le patologie di competenza specialistica di più frequente riscontro in chirurgia;
c) per quanto riguarda la teriogenologia lo Specializzando deve maturare conoscenze fondamentali finalizzate all’esame clinico, all’esecuzione di inseminazioni artificiali e di altre procedure come quelle diagnostiche e operatorie; essere in grado di inquadrare le problematiche inerenti l’organizzazione e l’igiene ambientale delle sale operatorie, delle sale parto; conoscere lo strumentario ostetrico, endoscopico, di laboratorio e chirurgico; conoscere le tecniche chirurgiche specifiche tradizionali ed alternative; aver maturato una specifica conoscenza, nonché una sufficiente esperienza pratica necessarie a definire personalmente la diagnosi e il tipo di terapia più efficace in funzione dei rischi e benefici per ogni singolo soggetto adulto o neonato, sulla base delle conoscenze di fisiopatologia della riproduzione e della metodologia ostetrico-ginecologica. Infine aver maturato conoscenze di base di inseminazione artificiale e delle tecniche di riproduzione assistita relative agli animali da compagnia.
Sono attività formative professionalizzanti obbligatorie:
- aver redatto e controfirmato 10 cartelle cliniche di pazienti visitati ambulatorialmente o ricoverati seguiti personalmente dallo specializzando o in collaborazione;
- aver partecipato direttamente all’esecuzione di 10 esami di diagnostica per immagini (ecografia, radiologia, endoscopia) e di laboratorio;
- aver prestato assistenza diretta e responsabile con relativi atti diagnostici e terapeutici in pazienti critici e in emergenza/urgenza;
- aver effettuato 10 interventi di chirurgia come secondo operatore, di cui almeno 2 come primo operatore;
- aver eseguito 10 interventi chirurgici sull’apparato riproduttore come secondo operatore, di cui almeno 2 come primo operatore;
- aver realizzato 10 anestesie locali e generali.
Attività caratterizzanti elettive a scelta dello studente utili all’acquisizione di specifiche ed avanzate conoscenze nell’ambito della tipologia: la Scuola, in funzione delle competenze didattiche e strutturali disponibili, potrà attivare uno o più percorsi formativi di alta specializzazione nei settori scientifico disciplinari VET/08, VET/09, VET/10.

DIPARTIMENTO DI SCIENZE VETERINARIE
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN
“PATOLOGIA E CLINICA DEGLI ANIMALI D’AFFEZIONE”
Direttore: Prof. Grazia GUIDI
Via Livornese Lato Monte, s.n.c. 56122 San Piero a Grado (Pisa) - Tel. 050 2210141
E-mail Direttore:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Tel. Direttore: 050 2210167 - 3473714962